Gratis
Risorse gratis e servizi gratuiti
Altre lingue
Inglese Spagnolo Francese Tedesco
Tutti i canali Extra Giochi Utilità Meteo

Gli italiani giocano ancora con le slot machine?

Italiani e slot, un rapporto controverso ma senza crisi

L’infanzia è un periodo al quale tutti noi siamo più o meno legati e il motivo è di solito il ricordo di quella spensieratezza che si associa ai momenti giocosi. L’amore degli italiani per il gioco, però, permane anche in età adulta e anzi con il progresso tecnologico un canale assolutamente indispensabile per il divertimento ludico è diventato il web, soprattutto perché ha risvegliato una passione, mai del tutto assopita, quella delle slot machine.

Gli italiani giocano ancora con le slot machine?

Nel settore del gambling questo è, infatti, il gioco più ricercato e osannato e non si sa bene il motivo. Di certo l’italiano medio è comunque affascinato dall’idea della buona o cattiva sorte e sappiamo che per giocare alle slot non sono richieste particolari competenze, ma solo un pizzico di fortuna. Un altro punto forte è l’assenza di regole da rispettare, che rende l’esperienza ludica molto semplice. Va detto ancora che anche solo da un punto di vista grafico, queste risultano alquanto accattivanti. Luci, effetti speciali, colori e simboli si alternano sullo schermo e con le nuove tecnologie tali componenti migliorano continuamente dal punto di vista qualitativo.

Un altro aspetto interessante è che, oggi, sia le slot online che quelle istallate presso strutture fisiche si richiamano ad una grandissima varietà di temi. Questo significa che pure chi non è solito giocare, ma magari è appassionato di zombie o di un particolare fumetto, anche solo per curiosità sarà portato a ricercare la slot che riprende quel determinato motivo per vedere in che modo è strutturato.

Va detto, però, che slot non sono sempre state così come le conosciamo oggi. Nate ben oltre un secolo fa in America, ebbero sin da subito un certo riscontro. I primi prototipi erano davvero molto rudimentali. Addirittura pare che la Liberty Bell, cioè la prima slot machine, fosse realizzata in legno e formata solo da tre rulli e una leva. L’evoluzione che ha portato alle slot, così come le vediamo oggi, è stata lenta ma costante.

L’approdo in Italia si fa risalire invece agli anni ’90 ed è questo il periodo in cui si accendono anche diverse divergenze che riguardano il gioco d’azzardo. Di lì a poco, infatti, sarà utilizzato per incrementare le tasse dello Stato, anche se bisognerà attendere al 2003 per un ordinamento che lo renderà a tutti gli effetti un settore dell’economia italiana, tra l’altro molto fiorente.

Negli ultimi anni il dibattito si è riacceso ed è divenuto politicamente molto sentito. Da un lato, infatti, gli erogatori del gioco accusano lo Stato di una tassazione eccessiva sull’uso e le vincite delle slot; dall’altro lo Stato cerca di tenere a freno il fenomeno della ludopatia, ma rimane conscio del ritorno economico che questo gioco porta alle sue casse.

A latere di chi abbia ragione o torto i numeri sembrano giustificare il perché di tanta attenzione. L’Italia è, infatti, legata ad un record molto particolare, poiché presenta in media una slot per ogni 143 abitanti. In pratica ciò vuol dire che è al primo posto nella classifica dei Paesi europei che hanno un numero di slot superiore se consideriamo il rapporto rispetto al numero di abitanti.

Se a ciò sommiamo il boom dovuto alla pratica di ricercare il divertimento online, allora si apre un altro scenario particolarmente interessante che ci dà una risposta univoca alla domanda: gli italiani giocano ancora alle slot? Il web, infatti, dà oggi all’utente appassionato ciò che desidera più di ogni altra cosa e cioè risparmiare. Il mondo del gambling conquista terreno soprattutto grazie alla possibilità di giocare gratuitamente e questo significa che in alcuni portali di gioco possiamo fare giri gratis (al casinò) sfruttando le diverse promozioni disponibili.

Anche rispetto alla sicurezza è bene tenere conto del fatto che la dimensione virtuale ha visto negli ultimi anni una crescita della tutela dell’utente, che oggi può distinguere tra siti con licenza e non, grazie alla black list messa a disposizione da AAMS e dal logo omonimo che certifica l’affidabilità del sito.

In definitiva, quale sarà il destino che lega gli italiani alle slot forse avremo modo di vederlo nei prossimi mesi e in parte ciò dipende anche dalle scelte politiche messe a punto dal Governo. Per adesso sembra che la predilezione degli italiani per il gioco online non possa fare altro che rafforzare questo rapporto.

Autore: Daniele Grattieri
Aggiornato il 17 Settembre 2019

» > > > Gli italiani giocano ancora con le slot machine?



SEGUICI


NEWSLETTER
Unisciti agli oltre 100.000 utenti che già ricevono tutte le novità gratis via e-mail
 Gratis.it
 Free Stuff (versione internazionale)
Il tuo e-mail:
EXTRA.GRATIS.IT
TECNOLOGIA
FINANZA
CONSIGLI UTILI
ATTUALITÀ




Copyright © 1997-2019 Teknosurf.it Srl. All rights reserved. P.IVA 01264890052
Gratis.it, testata giornalistica registrata presso il
Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009
Chi siamo - Disclaimer - Pubblicità - Privacy Policy - Segnala - Contatti
Altri siti del nostro network internazionale -> Inglese Spagnolo Francese Tedesco