Gratis
Risorse gratis e servizi gratuiti
Altre lingue
Inglese Spagnolo Francese Tedesco
Tutti i canali Extra Giochi Utilità Meteo

Cosa sono e come funzionano le aste online?

Le aste online sono una realtà consolidata da tempo in America, ma che sta prendendo piede anche in Europa ed in Italia.

Come in quelle tradizionali, anche nelle aste online la caratterizzazione del servizio sta proprio nel fatto che il prezzo deriva da una contrattazione in cui l'acquirente decide il prezzo che è disposto a pagare.

All'interno dei siti di aste online si può trovare di tutto, dall’elettronica all’antiquariato e persino viaggi all'asta e generalmente i prodotti sono divisi in categorie consultabili facilmente.

Il funzionamento è semplice: il bene viene messo all'asta ad un prezzo minimo fissato, al di sotto del quale non vi saranno assegnazioni. I rilanci avvengono in base ad una cifra fissa che va ad accumularsi alla "base d'asta", il prezzo d'inizio delle contrattazioni.

Nel caso in cui il valore minimo venga superato, chi ha fatto l'offerta più elevata risulta vincitore e si vede assegnato il bene. Oltre ad un valore minimo, esiste anche un altro vincolo nelle contrattazioni rappresentato da un tempo massimo di durata dell'asta, superato il quale le contrattazioni si fermano e vengono valutate le condizioni d'assegnazione.

La principale differenza tra un'asta tradizionale e un'asta online è rappresentata dalle trattative che si svolgono virtualmente, infatti la tecnologia di telecomunicazione ed i sistemi aziendali integrati con queste nuove realtà, consentono di accedere sempre e ovunque all'asta, senza alcuna limitazione di luogo o tempo, inoltre l’offerta su internet di migliaia di articoli si allarga giorno per giorno tanto che case d’asta tradizionali e famose, come ad esempio Sotheby’s, sono approdate sul web.

La partecipazione, poi, non è necessariamente diretta, anche se in realtà i sistemi di monitoring dei rilanci in azienda sono attivi 24 ore su 24.

Per tutta la durata dell'asta i partecipanti, sono costantemente avvisati delle variazioni dei prezzi e di eventuali rilanci, in modo da poter intervenire direttamente nelle contrattazioni.

Come si partecipa ad un’asta online?

Le aste online prevedono solitamente due tipi di aree: le sezioni ad accesso libero, solitamente informative tra le quali possono esistere "aree demo" per prendere confidenza con il servizio prima di registrarsi, e quelle ad accesso controllato, previa registrazione.

Le aree registrate sono utilizzabili solo dagli utenti dotati di codici d'accesso, solitamente una userID e una password e la registrazione per l'accesso al servizio può essere gratuita o richiedere il pagamento di un abbonamento annuale.

Dopo l’attivazione dei codici di accesso, si può accedere alle aree di contrattazione dove spesso sono presenti figure di supporto (spesso chiamate "traders") che valutano le migliori offerte e suggeriscono le modalità con cui operare. Per facilitare la fruibilità delle offerte esistono motori di ricerca interni che indicano quali aste sono in corso e quali lo saranno di lì a poco.

Una volta decisa la partecipazione all'asta si debbono seguire le istruzioni, dipendenti sostanzialmente dalle modalità delle contrattazioni. Vanno anche controllate le condizioni di chiusura dell'asta, i tempi di svolgimento ed ogni altra caratteristica determinata dal venditore o prevista dal sistema. In ogni caso, il sistema informatico di contrattazione crea messaggi di posta elettronica automatici per informare i partecipanti sullo stato del mercato. Alla chiusura della contrattazione verranno forniti tutti gli elementi per concludere l'atto formale e redigere un contratto alle condizioni stabilite dall'asta (prezzo, quantità, caratteristiche dei beni o dei servizi forniti).


I diversi tipi di aste online:

Nonostante si tratti di un fenomeno recente, esistono diversi tipi di aste online.

La prima distinzione riguarda le figure coinvolte nella contrattazione.

Oltre alle modalità di contrattazione Business-to-Business, dove le aziende mettono all'asta beni o servizi e altri soggetti imprenditoriali li possono acquistare, e Business-to-Consumer, situazione nella quale è un utente finale a trattare la proposta di un'azienda, possiamo identificare altre due tipologie di aste:

  • Consumer-to-Business: in questo caso, è l'utente finale a porre un'offerta che viene trattata da un'utenza aziendale.
  • Consumer-to-Consumer: cioè la modalità d'asta più nota in cui un utente finale vende ad un altro utente finale. Viene trattato ogni sorta di bene, dai componenti elettronici al software, ai libri di alto valore e mobili antichi così come cianfrusaglia.

Il secondo tipo di classificazione è legato alle modalità d’accesso all'offerta.

Le cosiddette "Aste tradizionali", caratterizzate dalla presenza di una base d'asta e da rilanci a crescere, sono ancora il fenomeno più diffuso su Internet.

Nel contempo però, si stanno affermando modelli di aste dette "Comparison Shopping" o "Aste al ribasso", in cui, il partecipante dopo aver osservato il bene, deve indicare il livello di prezzo minimo e massimo che è disposto a spendere mentre è il venditore a fissare un prezzo in base alle informazioni sullo stato delle offerte.

Infine all’interno del panorama del Business-to-Consumer si trovano i modelli di "Group Buying", come ad esempio Groupalia, versione online dei gruppi d'acquisto. In questo caso i partecipanti all'asta si associano e cercano di ottenere prezzi migliori da società fornitrici di beni o servizi acquistando lotti di grande quantità, per poi suddividere quanto ottenuto in funzione delle quote preventivamente decise.

Sicurezza:

Proprio perché facendo un'offerta si è vincolati a comprare, logicamente nel caso di vincita della gara, è molto utile leggere attentamente tutte le clausole relative alla nostra "azione", la tipologia di pagamento, la percentuale che andrà alla casa d'aste, il metodo di spedizione e il tempo di consegna che dovrà essere almeno indicativamente segnalato.

Per maggiore sicurezza è consigliabile richiedere sempre ulteriori foto prima di procedere all'acquisto, proprio perché in un'asta via Internet non è quasi mai possibile esaminare l'oggetto di persona. Il prodotto dovrebbe essere corredato anche da una esauriente descrizione con i dettagli più utili per valutarlo in modo adeguato e quindi fissare il prezzo della vostra offerta.

Tra i numerosi siti d’aste online il più famoso è eBay, il più grande mercato virtuale per la compra-vendita online di qualsiasi tipo di oggetto. Per poter fare offerte e comprare, è necessario registrarsi gratuitamente, accedendo così alla più grande e avanzata community al mondo per le transazioni commerciali online.

Dopo la registrazione, cercare un oggetto navigando tra quelli messi in vendita o, effettuare una ricerca veloce all’interno del sito se si ha già un’idea precisa, diventa estremamente semplice e immediato.

Un dubbio che potrebbe sorgere a tutti riguarda l’affidabilità del sito e l’esistenza di una sicurezza sugli acquisti, e per far fronte a ciò eBay è dotato di un sistema di tutela, che permette all’utente interessato di visualizzare nel profilo di feedback del venditore/offerente le informazioni sulle precedenti esperienze di vendita/acquisto che lo riguardano.

Inoltre sempre in tema di sicurezza eBay è uno dei siti più sicuri per effettuare transazioni di compravendita. Questo in quanto ogni utente, nel caso in cui utilizzi Paypal come strumento di pagamento, è coperto dal Programma di protezione dalle frodi (infatti se paghi un oggetto e poi non lo ricevi oppure se ricevi un oggetto di valore inferiore a quanto descritto, ti sarà rimborsato l'importo dell'acquisto).

Autore: Daniele Grattieri
Aggiornato il 4 luglio 2011

» > > > Cosa sono e come funzionano le aste online?



SEGUICI


NEWSLETTER
Unisciti agli oltre 100.000 utenti che già ricevono tutte le novità gratis via e-mail
 Gratis.it
 Free Stuff (versione internazionale)
Il tuo e-mail:
EXTRA.GRATIS.IT
TECNOLOGIA
FINANZA
CONSIGLI UTILI
ATTUALITÀ
UTILITY.GRATIS.IT
LE PIU' RICHIESTE


Copyright © 1997-2016 Teknosurf.it Srl. All rights reserved. P.IVA 01264890052
Gratis.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009
Chi siamo - Disclaimer - Pubblicità - Privacy Policy - Segnala - Contatti